Lo scrittore e difensore dei diritti umani algerino Anouar Rahmani (أنور رحماني) in questo momento è sotto inchiesta per aver insultato l’Islam nel suo ultimo libro Jibril’s Hallucination (هلوسة جبريل). Mentre attende di sapere l’esito della sentenza, Anouar è ancora libero. Qualora venisse giudicato colpevole, dovrà affrontare 5 anni in carcere.

Le leggi algerine sulla blasfemia violano i diritti di libertà di espressione, coscienza e religione.

Occorre chiedere alle autorità algerine di abbandonare le indagini su Anouar Rahmani, assicurarsi che allo scrittore sia possibile esercitare il proprio mestiere, modificare il codice penale che criminalizza la libertà di espressione e di religione, compreso l’articolo 144 (bis 2).

Per manifestare solidarietà allo scrittore perseguitato, scrivere a:

Tayeb Louh
Justice Minister
Ministry of Justice
8 Place Bir Hakem
16030 El Biar, Algiers
Algeria
Fax: +213 21 9217 01
Email: contact@mjustice.dz

National Consultative Commission on the Promotion and Protection of Human Rights in Algeria
Palais du Peuple, Avenue Franklin Roosevelt, Alger, Algeria
Fax: +213 21 2399 58
Email: contact@cncppdh-algerie.org

NB. è necessario copiare gli appelli al rappresentante diplomatico algerino del proprio paese, qualora possibile. Un elenco di ambasciate può essere trovato qui.

Share This
jQuery(function($){ $('.et_pb_post_slider .et_pb_slide').click(function(){ var url=$(this).find('.et_pb_more_button').attr('href'); if (url) { document.location = url; } }); });