Mercoledì 10 aprile dalle 9,30 alle 12,30 nell’Aula magna del Liceo Umberto I di Napoli, si terrà un incontro tra alcuni membri della giuria e gli studenti delle scuole della Campania che hanno aderito al concorso  “Rileggiamo l’Articolo 3 della Costituzione” promosso dall’Associazione Articolo 21, la FNSI, il MIUR, l’Ass. Italiana Costituzionalisti, la Rai e l’Ordine dei Giornalisti.

Gli studenti sono stati invitati a riflettere sull’analfabetismo funzionale, una piaga sociale che investe oltre quindici milioni di italiani adulti (dati OCSE), costretti a vivere una condizione di minorità, spesso inconsapevole, dovuta alla mancanza di quegli strumenti intellettuali e culturali necessari per comprendere la realtà in cui sono immersi, a districarsi nelle procedure burocratiche, ad avvalersi a pieno dei servizi sociali, a interpretare correttamente le informazioni, a difendersi dalla persuasione occulta, dalle fake news, dalla demagogia.

Prendono parte al concorso 128 scuole superiori di 61 province. In Campania hanno aderito 22 scuole di tutte le province.

I media e la politica trascurano colpevolmente questa grave forma d’ingiustizia che nega, di fatto, il diritto alla conoscenza. Pertanto, gli studenti impegnati nel concorso, sono chiamati a elaborare un testo da cui trarre spunto per una campagna informativa e di denuncia per questa promessa non mantenuta della democrazia che tradisce il secondo comma dell’Art. 3 della Costituzione che impegna lo Stato a rimuovere tutte le barriere che impediscono il pieno sviluppo della persona umana e la partecipazione dei cittadini a tutte le espressioni della realtà sociale.L’elaborato vincente, indicato da una giuria composta da autorevoli filosofi, costituzionalisti, giornalisti e uomini di cultura sarà consegnato alla massime autorità dello Stato; giornalisti e registi di chiara fama saranno invitati a realizzare un documentario sull’analfabetismo funzionale e le sue conseguenze.

Prendono parte all’incontro con gli studenti il presidente della Federazione della Stampa Giuseppe Giulietti, il filosofo Bruno Moroncini, i giornalisti Sandro Ruotolo, Carlo Muscatello, Claudio Silvestri e Renato Parascandolo coordinatore del concorso e Désirée Klain, coordinatrice regionale di Articolo21 in Campania.

Share This
jQuery(function($){ $('.et_pb_post_slider .et_pb_slide').click(function(){ var url=$(this).find('.et_pb_more_button').attr('href'); if (url) { document.location = url; } }); });